Cucina Tradizioni e Curiosità

Ricette della nonna: Turdilli calabresi, essenziali nelle feste natalizie

 

Ecco un dolce antico, che durante le feste natalizie in Calabria, in tutte le sue varianti in base alla zona, non può mancare: i Turdilli!

Ingredienti: Farina, in base a quanto ne richiede l’ impasto; 1 bicchiere di olio di oliva; un bicchiere di anice; 1 bicchiere di acqua; un pizzico di cannella; una bustina di lievito per dolci.

Ricetta alternativa–  aggiungere: 4 uova; mezza tazza di zucchero; 1 bicchiere di vermouth; scorza di arancia grattuggiata.

Preparazione: Creare una fontana con la farina su uno spianatoio, aggiungere gli ingredieni, impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Staccare dei panetti dalla pasta e arrotorarli creando una forma a “serpente”, tagliare a tocchetti. Una volta creati i tocchetti cavarli (come per gli gnocchi) su un cesto per dare un tocco striato o cavarli sul ripiano.

Scaldare l’ olio abbondante in una padella, provare ad inserire un turdillo se escono le bollicine, è pronto per la frittura. Immergere i turdilli nell’ olio bollente mantenendo una fiamma media, girarli di tanto in tanto fino ad ottenere un colorito dorato, toglierli e metterli a scolare.

Una volta asciutti e raffreddati sono pronti per la guarnizione. Le ricette più classiche prevedono l’ immersione nel miele di api o di fichi, ma oggi si usa molto glassarli con cioccolata, bianca fondente o al latte o glassa zuccherata.

Gustate e offrite i vostri turdilli. Buone Feste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *