Cinema e Cult

San Valentino e il Cinema: Cinque film da vedere a San Valentino

Cinque film da vedere a San Valentino

 di Bruno Manfredi

Il Cinema ci ha regalato un numero considerevole di pellicole da poter visionare durante la celebre ricorrenza tanto attesa tra gli innamorati. Abbiamo scelto per voi cinque film dedicati ad altrettante storie romantiche

San Valentino è la festa degli innamorati. Quale occasione migliore di questa per recuperare un buon numero di film per poter emozionarsi di fronte a storie perfette per riscaldare il cuore?

Ecco cinque film romantici da recuperare:

Harry, ti presento Sally (1989)

Regia: Rob Reiner

Cast: Meg Ryan, Billy Crystal, Lisa Jane, Steven Ford.

Harry e Sally sono due universitari che, non per scelta loro, partono per un viaggio in auto da Chicago a New York. Al termine del viaggio sembra che ognuno prenderà la propria strada, ma nel corso degli anni la vita farà in modo che i due protagonisti torneranno puntualmente a rincontrarsi.

Harry, ti presento Sally è uno degli esempi più riusciti di come personalità completamente differenti tra di loro, possono trovare un punto d’incontro e costruire un rapporto cementificato più dagli errori di percorso che da sentimenti a priori. Billy Crystal e Meg Ryan formano una coppia affiatata che ha permesso al film, attraverso anche alla scrittura intelligente dei dialoghi, di innalzarsi a piccolo cult della sua generazione.

Se mi lasci ti cancello (2004)

Regia: Michel Gondry

Cast: Jim Carrey, Cate Winslet, Elijah Wood, Kirsten Dunst, Mark Ruffalo.

Joel e Clementine sono una coppia in crisi. Entrambi decidono di ricorrere a un nuovo tipo di tecnologia che cancellerà dalle proprie menti i ricordi che ognuno possiede dell’altro. Ma Joel, all’ultimo momento, cambia idea e decide di non voler dimenticare la sua amata.

Dai toni leggeri e spensierati di Harry, ti presento Sally passiamo adesso a una pellicola romantica dai risvolti drammatici ed emozionanti. Michel Gondry alla regia rappresenta una sicurezza in tema di storie originali e dall’esito poco scontato. Il tutto è coadiuvato dalla sceneggiatura di Charlie Kaufman (che ha ricevuto il premio Oscar per La miglior sceneggiatura originale) che scava nel profondo della mente di due incredibile Kate Winslet e Jim Carrey.

I segreti di Brokeback Mountain (2005)

Regia: Ang Lee

Cast: Jake Gyllenhaal, Heath Ledger, Anne Hathaway, Michelle Williams.

Ennis e Jack sono due cowboy molto diversi tra di loro. Ennis ha un carattere spigoloso e rude, ha abbandonato la speranza di una famiglia e non sembra incline ad avere altri pensieri al di fuori del lavoro. Jack, invece, è uno spirito più ribelle. Ha una famiglia, ma ritornare da essa non sembra in fondo il desiderio più ardito dall’uomo. Lavorando insieme, i due uomini si innamoreranno dando vita a una relazione complicata ma estremamente commovente.

Ang Lee, regista di Tempesta di Ghiaccio, racconta una storia intensa e lontana dai facili cliché. Gyllenhaal e Ledger restituiscono delle interpretazioni indimenticabili, capaci di far emozionare il pubblico con la rappresentazione di un conflitto che anima ma allo stesso tempo percuote le anime dei due personaggi.

Pretty Woman (1990)

Regia: Garry Marshall

Cast: Julia Roberts, Richard Gere, Ralph Bellamy, Jason Alexander.

Un ricco uomo d’affari incontra una prostituta e le chiede di trascorrere una settimana insieme, prima di non rivedersi più. Lei accetta la proposta, ma quella che doveva essere soltanto una relazione di passaggio in realtà si tramuterà in qualcosa di più profondo.

Pretty Woman rappresenta il perfetto esempio di commedia romantico a lieto fine che animava le pellicole a cavallo tra gli anni ’80 e gli anni ’90. Il film, grazie anche a una memorabile colonna sonora, è diventato un cult del genere, e ha lanciato Julia Roberts nell’olimpo di Hollywood.

 

Il lato positivo (2012)

Regia: David O. Russell

Cast: Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Jacki Weaver, Chris Tucker.

Pat è un uomo affetto da disturbo bipolare la cui vita è andata a pezzi dopo aver visto la moglie tradirlo con un’altra persona. Ossessionato dall’idea di riconquistarla, Pat, nel suo percorso di recupero, farà la conoscenza di Tiffany, una donna che dopo la morte del marito è caduta in uno stato di depressone e apatia. Tra i due nascerà un particolare rapporto di collaborazione.

Il lato positivo rappresenta una gradita scelta per coloro che sono alla ricerca di buon connubio tra commedia e dramma. I due protagonisti, interpretati da un convincente Bradley Cooper e da una incredibile Jennifer Lawrence, sono due personaggi fragili, costantemente sull’orlo del precipizio e legati indissolubilmente a un passato da cui non riescono a liberarsi. Da soli i loro difetti diventano dei limiti insormontabili, mentre in coppia, attraverso la condivisione del dolore, possono trasformare quei limiti in un nuovo punto di partenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *