Comunicati Eventi

Locri (RC), inaugurazione mostra: Le favole di Esopo

Le favole di Esopo

 Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio- Locri (Reggio Calabria). Mercoledì 18 dicembre 2019 – Ore 17.30

Mercoledì 18 dicembre 2019, alle ore 17.30, a Locri (Reggio Calabria), nella splendida cornice del Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio diretto dalla dottoressa Rossella Agostino, sarà inaugurata la mostra Le favole di Esopo.

Interverranno all’iniziativa: Rossella Agostino, direttore Musei e Parco Archeologico Nazionale di Locri; Catena G. Moschella, dirigente scolastico Liceo Artistico Preti – Frangipane; Francesca Paolino, già professore associato storia dell’architettura – UNIRC; Gaetano Imbesi e Salvatore Palmeri, docenti discipline pittoriche.

L’esposizione consta di  oltre 40 bellissime tavole realizzate da allievi dell’indirizzo figurativo dell’Istituto “A. Frangipane-M. Preti” di Reggio Calabria seguiti dal docente Imbesi.

<<Tavole policrome – precisa la dottoressa Agostino – che colgono di ogni favola il significato morale che Esopo nel VI sec. a. C. volle dare a questa raccolta. Sarà per il museo – conclude Rossella Agostino – un’occasione di incontro tra forme diverse d’arte, un richiamo al mondo antico che coinvolgerà, grazie alle iniziative collaterali programmate per il periodo di durata della mostra, anche giovani scolaresche>>.

Il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio ospita al piano terra e al primo piano manufatti dal territorio locrese frutto di recenti campagne di scavo dai risultati scientificamente interessanti e manufatti dal sito prostorico di Canale – Janchina. E’ stata così completata la narrazione della storia e della archeologia locrese.

I tre musei locresi, quindi, – due al Parco archeologico dedicati l’uno al periodo greco e l’altro alle testimonianze di età  romana – e il Palazzo Nieddu, dedicato al periodo anteriore alla fondazione della colonia e alle scoperte dal territorio, offrono al pubblico una visione completa della Locride tra IX a.C. fino ad età tardo antica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *