Comunicati

TREBISACCE (CS): Nominato commissario ad acta per riapertura ospedale Chidichimo

TREBISACCE (CS) IL CONSIGLIO DI STATO NOMINA IL CAPO DI GABINETTO DEL MINISTRO DELLA SANITÀ COMMISSARIO AD ACTA PER LA RIAPERTURA DELL’OSPEDALE CHIDICHIMO

Nuovo, importante passo avanti nella battaglia per la riapertura dell’Ospedale Chidichimo.

Il Consiglio di Stato con sentenza n. 87/2020 del 07/01/2020, ha stabilito, procedendo alla nomina, che il commissario ad acta per l’esecuzione della Sentenza 2151 del 2015, la quale sancisce la riapertura dell’Ospedale G. Chidichimo, dovrà essere il Capo di Gabinetto del Ministro della sanità o suo delegato.

È un altro tassello, di grande rilevanza pratica e attuativa, – ha dichiarato il sindaco di Trebisacce Franco Mundo – che va ad aggiungersi a quelli precedenti conquistati e che ci consente di continuare il nostro percorso, spesso portato avanti in solitudine, senza mai perdere la speranza per l’apertura dell’ospedale.

È veramente assurdo, paradossale, quanto si sta verificando. Sebbene ci siano due pronunce di legge, una giurisdizionale del Consiglio di Stato e una amministrativa del commissario ad acta, nominato dal Ministro della sanità, bisogna ricorrere alla magistratura per il riconoscimento di un diritto già sentenziato e approvato anche dagli organi amministrativi e di gestione della sanità.

Noi continueremo fino in fondo la nostra battaglia per il riconoscimento di un diritto sacrosanto e inalienabile quale quello alla salute. Speriamo che il nuovo commissario ad acta non perda tempo e che adotti tutti gli atti necessari e sostitutivi per aprire al più presto le divisioni ospedaliere e integrare i servizi sanitari.

Un ringraziamento all’avvocato Giuseppe Mormandi che sta seguendo la procedura giudiziaria con la consapevolezza e la speranza di vedere al più presto riconosciuto quanto spetta ai cittadini dell’Alto Ionio e della Sibaritide ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *