Comunicati

Altomonte (CS): Prospettive e sviluppo dell’Area PIP -“Creiamo insieme il lavoro che non c’è”

Prospettive e sviluppo dell’Area PIP di Altomonte- Creiamo insieme il lavoro che non c’è.

 L’Amministrazione comunale di Altomonte  ha organizzato per sabato 15 febbraio 2020 alle ore 9:30 presso il Castello di Serragiumenta un incontro di lavoro per discutere delle prospettive di utilizzo e sviluppo dell’area PIP.

Tale area è sita in C.da Serragiumenta, nei pressi della centrale elettrica dell’Edison e – nel nuovo PSA, Piano Strutturale Associato, in pratica il nuovo Programma di fabbricazione, in fase di approvazione – è proposta come zona di insediamento anche ad uso dei Comuni di Acquaformosa, Lungro, Firmo e San Donato di Ninea.

Il Comune di Altomonte vuole – insieme con gli altri Comuni del comprensorio, con gli stakeholder dell’area e con chi vorrà collaborare – programmare ed organizzare azioni di animazione imprenditoriale tendenti alla promozione dell’Area PIP e  delle condizioni di vantaggio che potranno essere messe a disposizione di quanti vorranno insediarsi con le loro aziende sui lotti di terreno di proprietà comunale, oltre 60.000 mq (sei ettari) già infrastrutturati ed immediatamente disponibili, anche a condizione di favore purchè il loro uso porti significative ricadute economiche e lavorative nel circondario,in cui rientrano anche i Comuni di Castrovillari, Saracena e San Lorenzo del Vallo.

L’azione di promozione è rivolta alle imprese del settore agroalimentare ed agricolo, della logistica e della grande distribuzione organizzata, del settore delle energie rinnovabili, a start-up/spin-off, aziende operanti nell’ innovazione tecnologica ecc.  Un ruolo importante si vorrebbe dare anche all’Università della Calabria, in un processo di trasferimento dell’innovazione tecnologica e della conoscenza, soprattutto nel settore dell’ingegneria ambientale e delle energie rinnovabili.

Parteciperanno:  Associazioni ed Organizzazioni di Categoria, Sindacati,                Imprese ed Imprenditori Agricoli e del Settore Agroalimentare, della Logistica commerciale e della GDO,delle Energie rinnovabili ecc. Alle Associazioni, Imprese e Cooperative del Terzo settore, Sindaci del Comprensorio, la Diocesi di Cassano Jonio e l’Eparchia di Lungro, Agenzie di sviluppo del territorio ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *