Comunicati

SUL, conferenza stampa sulla situazione dell’ Ospedale di Cosenza

Lunedì 24 febbraio 2020 alle ore 11.30 si terrà la conferenza stampa del SUL presso la biblioteca dell’Azienda Ospedaliera cosentina.

 

  L’iniziativa servirà ad illustrare alla pubblica opinione i primi passi dell’attività che il SUL ha già compiuto dall’atto della sua recentissima costituzione nell’Azienda Ospedaliera e la scelta delle priorità da affrontare nell’azione sindacale.

  Per intanto il SUL ha già provveduto a chiedere un incontro con i vertici dell’Ospedale nel quale si porrà l’accento sulla drammatica carenza di personale e sulla inadeguatezza strutturale di alcuni comparti, a cominciare dal Pronto Soccorso che soffre di un sostanziale dimezzamento delle professionalità impiegate (medici, infermieri ed OSS) e di una logistica che, nella migliore delle ipotesi, deve essere adeguata alle necessità di cura degli utenti e di sicurezza degli operatori. Nel prosieguo dell’attività sindacale il SUL avanzerà anche richieste e proposte per altri comparti della Azienda Ospedaliera.

  L’obiettivo irrinunciabile del SUL è di avere una sanità sempre più efficiente, che valorizzi le ottime professionalità che ci sono al suo interno e che si dia strutture, strumenti e prassi che facciano diminuire radicalmente il macigno dei 300 milioni annui che la sanità calabrese paga a quella di altre regioni.

   Perciò il dialogo e la collaborazione con la dirigenza ospedaliera rappresentano una premessa molto importante. Dovremo definire i reciproci interessi che non possono che essere che quelli di una sanità che funziona al meglio. Pertanto non possono che essere comuni e nel superiore interesse della popolazione cosentina. Per questi motivi riteniamo che il dialogo con l’Amministrazione non mancherà e sarà serio ed approfondito nell’interesse generale, ossia nell’interesse degli utenti, dei dipendenti e della stessa Azienda Annunziata.

            Alla conferenza stampa parteciperà la dott.ssa Angela Mazza, RSA del SUL, la segreteria regionale del SUL e i dipendenti iscritti non impegnati in servizio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *