Comunicati Cultura

Artista Calabrese incanta Matera: La Trasfigurazione di Ferragina a Matera per i 750 della Cattedrale

L’artista Calabrese incanta Matera. La Trasfigurazione di Ferragina a Matera per i 750 della Cattedrale.

 

  La Cattedrale di Matera celebra i suoi 750 anni dal completamento. Una solenne liturgia sabato 24 ottobre 2020 presieduta da Sua Ecc. Rev.ma Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo di Matera-Irsina aprirà i festeggiamenti, seppur limitati dal tempo di pandemia. Per l’occasione è stata commissionata all’artista contemporaneo Massimiliano Ferragina, di origini calabresi di Girifalco in provincia di Catanzaro, il pittore teologo, una tela raffigurante la Trasfigurazione. Don Angelo Gallitelli, parroco della Basilica Cattedrale “Maria SS. della Bruna” ci spiega che la tela è stata collocata nella cappella di Costantinopoli, accanto al Museo Diocesano di Matera (MATA). E’ il regalo luminoso per i 750 dal completamento della costruzione della Cattedrale di Matera – un quadro particolare di fattura e stile contemporaneo, un’opera commissionata apposta, che ha colmato una lacuna, perché tra i tanti quadri su tela della Cattedrale di diverse epoche, infatti, non c’era nemmeno uno dedicato alla Trasfigurazione – ci racconta don Angelo.

L’opera di Massimiliano Ferragina sarà in bella mostra all’ingresso della Cappella di Costantinopoli. E ci resterà per molto tempo. Il direttore del Museo Diocesano, dott. Marco Pelosi e la dott.ssa Annunziata Bozza, archivista Arcidiocesi di Matera-Irsina, sostenitori del progetto d’acquisizione, non escludono che se le opere di artisti contemporanei dovessero aumentare è possibile che un’ala del MATA possa ospitare una sezione di arte sacra moderna.

Gallery

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *