Comunicati

Continua la protesta di Antonio Furgiuele assunto con la legge 12 oggi disoccupato “Chiedo risposte”

Continua la protesta di Antonio Furgiuele il quale rivendica il suo diritto al lavoro, ottenuto tramite la legge per il precariato della Regione Calabria n.12 con la quale era stato assunto e ad oggi si ritrova disoccupato e senza risposte.

La cosa che mi fa più arrabbiare è quando mi dicono di non scrivere sennò si incattiviscono di più in Regione. Ma per caso ho chiesto qualche raccomandazione? Per caso sto cercando qualcosa di illegale? Sto cercando solo un mio diritto.
Sempre più convinto che domani sarò sotto la cittadella con una tenda e non mi muoverò, finché non avrò avuto risposta.
Niente contro nessuno , ma quando uno ha un diritto e fa parte di una legge deve averlo. Tutti i colleghi mi scrivono che sono un pazzo perché se non c’è la volontà politica, non prenderanno mai una decisione sulle LEGGE 12! Ma stiamo scherzando ! Per caso siamo merce di scambio? Non penso proprio , siamo cittadini Calabresi che abbiamo bisogno di lavorare . Ripeto ci sono dei colleghi che sono morti nell’ aspettare il posto di lavoro che gli aspettava. Dopo aver servito la Regione per anni , avendo un diritto. Eppure sono mesi che abbiamo il problemi del covid, ma non si sono fermati con i rinnovi delle altri leggi nella Regione. Solo noi siamo stati bloccati.
Rinnovo l’invito a tutti i miei colleghi a stare uniti. Ricordo che ho mandato un sacco di email per essere ricevuto , ma solo in pochi mi hanno risposto. Qualcuno se n’è fregato altamente . Al prossimo post metterò nomi e cognomi.
Mai Fermarsi.
ADESSO BASTA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *