Comunicati Eventi

AI NASTRI DI PARTENZA IL CULTURE TOUR: SAN LORENZO BELLIZZI TRA ARTE E MONDO RURALE

AI NASTRI DI PARTENZA IL CULTURE TOUR: SAN LORENZO BELLIZZI TRA ARTE E MONDO RURALE

San Lorenzo Bellizzi caput mundi, San Lorenzo Bellizzi capitale del mondo… o meglio di una certa idea di mondo, di una visione del reale che nella propria moderna, consapevole e ricercata ruralità esalta la percezione del rapporto tra tempi e luoghi, tra Kronos, lo scorrere del tempo, e Kairos, il momento perfetto, il momento propizio, da cogliere con consapevolezza.

San Lorenzo Bellizzi come luogo al centro del mondo… o meglio, di una visione del mondo, in cui la resilienza è quotidiana, vivere un’arte genuina e dove testimoniare il ricordo è una scelta per raccontare il presente.

Culture Tour – Arte e Mondo Rurale è un progetto di promozione e produzione culturale, organizzato dal Comune di San Lorenzo Bellizzi in collaborazione con Piano B srls., che ne ha curato la realizzazione.

Culture Tour – Arte e Mondo Rurale si pone un obiettivo semplice ed ambizioso: raccontare, attraverso una serie di eventi esperienziali, il fascino, i luoghi e i perché di un mondo rurale che non rinuncia alla modernità, in cui il tempo scorre ad una velocità diversa, e tutto succede al momento giusto, nel kairos.

Centro di gravità spaziale della manifestazione è il Museo dell’arte contadina e degli antichi mestieri, ente che raccoglie le vestigia della civiltà silvo-pastorale di cui sono stati protagonisti nei secoli gli abitanti di San Lorenzo Bellizzi.

L’antico immobile del 1700 custodisce gli ambienti ed i mestieri del passato, legati non solo al lavoro dei campi ma anche alle attività artigianali di un tempo, mentre ulteriori spazi sono destinati alla ricostruzione delle antiche consuetudini di vita familiare.

Nell’ambito del progetto, il M.A.M.A.C. sarà reso disponibile anche per visite on line attraverso un sistema di realtà virtuale aumentata che permetterà di ridurre le distanze e promuoverà la scoperta di un lungo pieno di storia e magia evocativa contadina.

Saranno invece estremamente tangibili e generatrici di emozioni ed esperienze indimenticabili le attività previste nel programma del festival, ricco di eventi e momenti destinati a far scoprire o riscoprire la bellezza e le potenzialità culturali e turistiche di un luogo sospeso nel tempo: San Lorenzo Bellizzi.

Quattro le aree d’azione:

–        Storie di Vino e Conserve: il cibo come marcatore identitario, come macchina del tempo sensoriale, come memento di sapori.

–        Racconti tra le rughe: la conoscenza del territorio come consapevolezza del sé e dell’identità, da acquisire attraverso una scoperta di luoghi in cui le lancette si fermano ad osservare il reale.

–        Laboratori per bambini: seminare il sapere del passato nei terreni giovani e fertili, attraverso il gioco, la lettura, la scoperta di una dimensione rurale ricca di ingegno e inedita per chi non vive i borghi.

–        Laboratori di disegno: il segno quale avatar della realtà, anche e soprattutto di quelle dimenticate o poco note. Fauna, flora, prendono vita su carta. Il brigantaggio diventa un fumetto.

Questi temi saranno sviluppati attraverso una serie di laboratori, eventi e iniziative, completamente gratuiti ma con obbligo di prenotazione, che dal 19 luglio fino al 3 settembre costelleranno come le stelle del cielo l’estate del Comune di San Lorenzo Bellizzi, mondo, dall’accento rurale, al confine del mondo, in cui trovare, senza fretta, il proprio tempo, il proprio spazio, la propria dimensione, scoprendo una realtà che nel proprio percorso di crescita non si è mai fermata, ma che non hai avuto fretta di arrivare.

Scoprite le iniziative sui nostri canali sociali:

Facebook: QUI!

Instagram: QUA!

Info & prenotazioni: mamac.sanlorenzobellizzi@gmail.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *